divagazioni notturne

Eh, incredibile. Da circa un’oretta e mezza ho terminato il terzo capitolo della mia tesi di laurea in Diritto Costituzionale Italiano e Comparato. Una tesi che avrà cinque capitoli. Dunque ho quasi terminato. Incredibile, sì. Vuoi vedere che mi laureo per davvero, in estate? Vuoi vedere che ci sto riuscendo?
Alla faccia di tutti quelli che credevano che non mi sarei mai più ripreso dal mio periodo di buio! Già “‘a faccia toja!” come direbbero a Napoli.
In realtà non è, però, che mi interessi più di loro… o per lo meno dei loro pensieri negativi. Sono contento di me e per me, tutto qui.
Oggi ho passato quasi tutto il giorno del mio onomastico a scrivere, raschiando il barile delle mie facoltà intellettive. Gli anni hanno davvero ridotto all’osso la pazienza e l’energia intellettuale. Almeno io così mi sento. Eppure, eppure… ho quasi terminato una tesi. Non sarà la tesi più bella del mondo, no. Ma sarà mia, sofferta e personale… un parto. Ma ci sarà.
Posso fare qualcosa per me, evidentemente… e magari una volta superato questo ostacolo sentirò fluire in me nuove energie. Altre cose già bollono in pentola. L’importante è evitare la stasi… anche se forse ho un concetto diverso di moto e di stasi, rispetto a tutte le persone che mi circondano.
E’ anche la festa del papà. Mio padre… mi manca e mi mancherà il giorno della tesi. Scusami papà, se non ho fatto in tempo. So di avercela messa tutta però… davvero per via di tutto quel carico che mi portavo addosso non potevo fare di più.
Nessuno lo ha mai creduto in famiglia… eccetto Pina forse, che anche quando era quella che sapeva meno cose di me, non mi ha mai giudicato e si è sempre mostrata positiva nei miei confronti. In effetti, forse, siamo più simili di quanto possa sembrare. A parte lei, solo gli amici veri non mi hanno mai fatto pesare il trascinarsi dei miei studi.
Ad ogni modo, inizio a vedere questa libertà… e, qualunque cosa farò dopo, la farò finalmente libero ed esclusivamente per me stesso.
D’altra parte, in questo momento storico, sono solo. Single. Senza prospettiva di essere “engaged”. Ma divago. D’altra parte cosa si può fare all’una di notte, se non divagare?
Meglio chiudere qui… domani mi devo svegliare presto. Questo benedetto capitolo lo dovrò consegnare… coraggio, siamo quasi giunti alla meta…

Annunci