Lettera di Natale al Mediterraneo

Caro Mediterraneo,
tempo fa scrissi una poesia per te – “Ho bisogno di Mediterraneo”,
ed oggi è ancora così. Non hai qualche potere? Non mi aiuteresti?
Fai qualcosa, come un dio… perché non vorrei allontanarmi da te.
A me sembra che, lontano dalle tue rive, la gente dimentichi cosa
davvero conta…: avere qualcuno con cui stare bene.
Sento tanti discorsi che non mi piacciono, dove non c’è il mare –
tanti discorsi con i quali io non ho nulla a che fare.
Ho bisogno di Mediterraneo, ho bisogno di te, dei tuoi colori caldi,
freddi, tutti più veri. Quei colori testimoni delle mie gioie,
delle mie sofferenze, delle mie persone.
Il tuo brillare che mi eccita il cuore…
E sì, tu sei l’organo in più, che possiede chi ti ha conosciuto sin dal
primo respiro.

So che sei potente, in risonanza col sole. Aiutami e,
se proprio dovrò trasferirmi, fa che io ritorni da te –
...

Cordiali Saluti,
Giuseppe Circiello.

Annunci