Il Piccolo Popolo – H. Beam Piper – Recensione / Riflessione

Risultati immagini per il piccolo popolo piperIl Piccolo Popolo, libro per ragazzi di H. Beam Piper, è stato il primo libro che mi è stato regalato. Era il lontano 1994 ed avevo 10 anni. Me lo regalarono mio cugino e la sua attuale moglie. E sono passati quasi 20 anni – forse più – prima che lo leggessi. Sapete, in realtà, all’epoca leggere non mi piaceva. Soprattutto perché non riuscivo a stare fermo per 5 minuti… ero abbastanza vispo (a casa). Solo a 12 anni iniziai il mio percorso nella lettura… ed il primo romanzo che mi “catturò” fu Piccoli Detectives, di Jo Hatcher.

Eh! Come cambiano le cose! E’ quello che penso quando vedo questo libro. Ad esempio, quando fu pubblicato, costava 650 lire… nulla praticamente, rispetto ad oggi. E quanta storia in questi lustri, durante i quali queste pagine hanno atteso. Ma sapete che vi dico? A volte, meglio attendere. Forse a degli adulti i libri per ragazzi possono regale qualcosa in più… come vecchi ricordi e la riscoperta di parti di sé.


Ad ogni modo, un paio d’anni fa l’ho letto. Ed è davvero una storia ben scritta. Anche abbastanza utile per farci capire che dobbiamo riservare attenzione agli altri, per quanto diversi possano essere, e riconoscere loro i nostri stessi diritti. Come cercano di fare i protagonisti di questo libro, con le creaturine che scoprono abitare sul pianeta Zarathustra (e sono portato a credere che la scelta del nome non sia casuale, dato che il principio avestico del buon agire non è poi assente da questo libro). Molto attuale.

– Giuseppe Circiello –

Annunci