La Repubblica – Platone – Recensione

Risultati immagini per la repubblica platone mondadoriCome si può commentare Platone? Di certo non mi azzardo a fare una recensione “ampia e filosofica” del suo libro.

Posso solo felicitarmi che, diversamente da Socrate, abbia colto l’importanza di tramandare i propri pensieri in forma scritta alle generazioni future.

Chiariamo che molte cose che scrive riguardo all’organizzazione della sua città ideale non le condivido (la critica e la censura della poesia e della pittura, la divisione in persone utili e inutili e altre usanze spartane che vorrebbe introdurre nella sua costituzione). Però è innegabile che vada contestualizzato nel suo tempo e che la sua morale e le sue intuizioni più fini non potevano non diventare i pilastri della nostra cultura, per quanto erano sensibili, ragionate ed “avanti coi tempi” (l’uguaglianza della donna, l’importanza dell’educazione, della musica, l’infelicità a cui sono destinati gli ingiusti etc…).

In questo libro c’è un po’ tutto il suo pensiero, esposto in modo semplice, efficace e dinamico (probabilmente grazie anche alla sua forma di dialogo). Leggere questo capolavoro del pensiero è stato un vero ed interessante piacere. Tutti dovrebbero approcciarvisi (perché pensare, a prescindere da tutto, fa bene!).

– Giuseppe Circiello –

Citazione da La Repubblica: LEGGI

Annunci