Il Padrone delle Ferriere – Georges Ohnet – Recensione

Risultati immagini per Il padrone delle ferriere georges ohnetIncuriosito dal fatto di non aver mai sentito nominare questo romanzo, l’ho letto. Georges Ohnet, che per assonanza lo potremmo chiamare anche un po’ “Giorgione”, nel lontano 1882, un periodo fecondo a livello storico e culturale, è riuscito nell’impresa di scrivere un romanzo il cui spessore equivale al nulla totale (siamo al livello delle telenovelas sudamericane e/o di Uomini e Donne della De Filippi).

Nel piattume di trama e personaggi, si riscontra il tentativo di mettere in risalto i contrasti tra la borghesia in ascesa e la nobiltà in decadenza del tempo… Ma risulta, anche questo, fatto con troppa facilità, evidenza e pacchianeria. Un pregio è che è uno dei libri più scorrevoli che può capitare di leggere (del resto il “nulla” non genera attrito). Non è un caso che l’oblio l’abbia accolto. Il tempo sa essere giusto. Da evitare tranquillamente.

– Giuseppe Circiello –

Annunci