Antigone – Sofocle – Recensione

Risultati immagini per antigone einaudiNon per odiare io sono nata, ma per amare”. 

Che bella, bella, bella tragedia! La frase che ho riportato potrebbe sembrare troppo “facile“, eppure quando mettiamo mano ad una qualunque legge, o quando creiamo un’Istituzione, dovremmo tenerla più presente. Un legislatore non dovrebbe mai dimenticare che il potere che esercita non è fine a se stesso, ma volto alla felicità e prosperità della comunità… E questa non può esistere e non si riesce a creare se ci si dimentica che esistono leggi morali universali che, se messe a tacere a causa del proprio particolarismo, troveranno sempre un’Antigone pronta a non negarle mai, riportandole, con la coerenza del proprio agire, al centro della coscienza politica di un paese.

Ogni “Male” si ritroverà sempre a fare i conti con se stesso. Non importa quanto tempo ci vorrà. Ma accadrà. E’ successo a Creonte, è successo a Hitler, a Mussolini, all’Unione Sovietica… e accadrà sempre. Perché come scrive qui Sofocle: “E’ diritta sempre la verità.

– Giuseppe Circiello –

Annunci